Come funzionano gli incentivi Ecobonus 50% e Super Ecobonus 110%

 

 

Ecobonus 50% (cessione del credito) per quale tipo d'intervento?

 

Per la sostituzione di infissi, finestre, persiane, tapparelle, portoni e schermature solari

 

Detrazione fiscale infissi: come funziona?

 

La detrazione fiscale, e tutto ciò che riguarda il fisco, non è argomento semplice.

Per questo, ti faccio un esempio per capire meglio come funziona la detrazione fiscale infissi 2020 con la cessione del credito:

  • Mario acquista delle finestre del valore di € 7.000

  • Mario paga a noi il 50% della spesa € 3.500.

  • Mario cede a noi il credito d’imposta (che altrimenti recupererebbe in 10 anni con il mod. 730) ossia gli altri € 3.500

  • Mario ha risparmiato subito € 3.500

 

Per quali edifici è possibile usufruirne?

 

In tutte le case private, plurifamigliari, condomini, appartamenti, anche seconde case purché l'intervento venga eseguito in locali adibiti ad uso abitativo e riscaldati - quindi NO cantine, vani scala, locali interrati non accatastati come abitativi - si può richiedere prima dell'intervento il cambio d'uso. Pratica con Geometra di fiducia.

 

 

 

Come funziona?

 

Funziona con uno sconto immediato del 50% sull'importo intero della fattura iva compresa, paghi solo la metà dell'importo. Per l'altra metà ci cedi il tuo credito fiscale, che altrimenti lo recupereresti in 10 anni.

Pensiamo noi a recuperarlo in 10 anni o con ulteriore cessione.

 

 

Come si ottiene?

 

Prenoti un preventivo, una volta concordato e confermato il preventivo, ti mettiamo a disposizione dei moduli da compilare per la cessione del tuo credito fiscale, a tuo carico resta il pagamento del 50%. Una volta approvata la pratica dall'Agenzia delle Entrate, parte l'ordine di acquisto. Semplicissimo.

Prenota subito una visita in show room al link: https://www.finestreantirumorelaspezia.com/book-online

 

 

Devo fare altri interventi per ottenere cessione 50%?

 

  • NO è sufficiente sostituire i vecchi infissi, finestre, portoni, persiane, tapparelle e/o le schermature solari. 

 

 

Come effettuare il pagamento?

 

  • È indispensabile che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale di tipo speciale, parlante, da cui risulti:

  • la causale del versamento (legge 296/06 e successive modifiche, risparmio energetico);

  • il codice fiscale di chi vuole usufruire della detrazione;

  • il codice fiscale o numero di partita Iva della ditta venditrice

Super Ecobonus 110% come funziona? 

 

Premetto che per avere lo sconto del 110% sulle nuove finestre, persiane, portoni e schermature solari, sarà necessario mettere in cantiere qualche altro intervento di ristrutturazione, ora vi spiego quali.

 

 

 

Siamo gli specialisti del 110%

 

Mulattieri Creations è la colonna portante di un team che ha la possibilità di effettuare tutti gli interventi che sono previsti per l’ecobonus 110%.

Per farti capire come lavoriamo in team, abbiamo creato per La Spezia e provincia un Team di aziende per soddisfare appieno le tue richieste di:

 

  • infissi molto performanti a livello acustico e termico, per rilassarti serenamente a qualsiasi ora del giorno e della notte; 

  • cappotto termico, per avere un caldo omogeneo in tutte le stanze;

  • riscaldamento a pavimento e pompa di calore, per poter regolare la temperatura in un istante;

  • ventilazione meccanica controllata, per avere sempre l’aria pulita.

  • Impianto fotovoltaico con e senza accumulo per autoprodurti l’energia necessaria alla tua abitazione

  • Studio tecnico di professionisti a disposizione per redigere tutte le pratiche necessarie all’ottenimento delle agevolazioni.

 

 

Quali sono gli interventi necessari per ottenere lo sconto anche sugli infissi?

 

  • Per ottenere l’ecobonus con l’aliquota del 110% sarà necessario eseguire lavori importanti di riqualificazione energetica:

  • a) cappotto termico, isolamento termico pareti verticali o coibentazione del tetto per oltre il 25% della superficie disperdente lorda. 

  • b) caldaie a condensazione e a pompa di calore in condominio, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A.

  • c) caldaie a pompa di calore in case singole, per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a pompa di calore.

 

 

 

Che limite di spesa c'è per questo intervento?

 

  • Per il cappotto termico il limite di spesa di 60.000 euro per ogni unità immobiliare. 

  • Per le caldaie a condensazione e a pompa di calore in condominio e in case singole il limite di spesa è di 30.000 euro moltiplicato per ogni unità immobiliare.

  • Sono comprese anche per le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dell’impianto sostituito.

 

 

 

Se eseguo almeno uno di questi interventi posso avere le finestre con lo sconto del 110%?

 

  • Aggiungendo ad almeno uno dei maxi-interventi la sostituzione di infissi, persiane, portoni e schermature solari anche questi saranno detraibili al 110% ma solo se realizzati contestualmente ad un cappotto termico o all’installazione di caldaie a condensazione e a pompa di calore.

  • Inoltre si dovrà garantire l’abbattimento di almeno 2 classi energetiche dell’edificio come da attestazione A.P.E. 

 

 

 

Che limite di spesa c'è per questo intervento?

 

  • Il limite di spesa per la sostituzione di infissi e delle schermature solari (tapparelle, persiane, tende, eccetera) o impianti fotovoltaici (fino a un massimo di € 48.000).

 

 

 

 

Quali altri interventi si possono aggiungere?

 

 

  • L’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici, fino ad un massimo di spesa di 48.000 euro e comunque fino a 2.400 euro per ogni kW di potenza. 

  • Colonnine per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici, sempre ché sia eseguita congiuntamente ad uno dei maxi-interventi.

  • I sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici, alle stesse condizioni degli impianti solari fotovoltaici e comunque fino a 1.000 euro di spesa per ogni kWh di capacità di accumulo.

 

 

 

Come funziona il recupero fiscale?

 

  • Il recupero fiscale del 110% del valore lo ottieni recuperando dal tuo Irpef che versi in 5 anni (importo diviso in cinque rate, una rata all’anno) - Con questa soluzione devi pagare il fornitore per intero.

  • Oppure cedendo il credito pari al 100% del valore alla ditta o a più ditte che effettuano i lavori le quali potranno cederlo alle banche. Con questa soluzione NON devi pagare il fornitore.

  • Oppure cedendo il credito pari al 100% del valore alla tua banca. Con questa soluzione devi pagare il fornitore.

 

 

 

 

Nei condomini è possibile sostituire i serramenti solo in un appartamento?

 

  • NO, lo deve fare tutto il condominio

 

 

 

Una ditta a partita iva può usufruire del 110%?

 

  • NO, solo i soggetti privati.

 

 

 

Ho una seconda casa (singola) posso usufruire del 110%?

 

  • NO, solo case singole, villette, adibite a prima casa.

 

 

Ho una seconda casa (appartamento in condominio) posso usufruire del 110%?

 

  • SI, le seconde case in condominio sono ammesse, i lavori li deve fare l’intero condominio.

 

 

 

Quali documenti occorrono per usufruire del 110%?

 

  • Primo di tutti l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) stato immobile prima dei lavori.

  • Dichiarazione asseverata da professionisti abilitati, che dovranno anche attestare la congruità delle spese sostenute con gli interventi agevolati.

  • essere comunicati all’ENEA, secondo modalità definite in seguito dal Ministero dello Sviluppo economico. Vedi sito Finanziaria Enea

  • I tecnici responsabili delle attestazioni e asseverazioni dovranno stipulare una polizza assicurativa della responsabilità civile del valore di € 500.000. 

Chi dovesse rilasciare attestazioni e asseverazioni infedeli rischierà sanzioni penali o pecuniarie da € 2.000 fino a € 15.000,00 oltre all’immediata decadenza dei benefici fiscali.
 

  

 

Da quando sarà possibile usufruire del 110%?

 

  • Su tutti i lavori a partire dal 01 Luglio 2020 fino al 31/12/2021.

Precisazione: della conversione in legge entro 60 giorni (arco temporale che generalmente viene utilizzato tutto) del decreto legge n. 34/2020 (arriveremo a metà luglio);

della pubblicazione dei provvedimenti attuativi da parte dell'Agenzia delle Entrate (entro 30 giorni, quindi arriveremo ad agosto).......

 

Nonostante i tempi sembrino parecchio larghi, è bene affrettarsi perché i lavori di coibentazione (e ancor di più quelle di consolidamento antisismico) hanno generalmente tempi lunghi e in alcune regioni d’Italia non si possono realizzare in inverno per motivi climatici.

Inoltre, non è da sottovalutare il problema delle assemblee condominiali, che sono attualmente impossibili da effettuare con la presenza fisica dei condomini e quindi slitteranno nelle prossime settimane se non mesi.

Inoltre le aziende specializzate nella realizzazione di cappotto termico, idraulica e pompe di calore, fotovoltaico, serramenti, hanno una capienza limitata sia in termini di forza lavoro che in termini di importo cedibile fiscalmente. Per questo motivo la prenotazione con un pre-contratto è fondamentale per prendere ed assicurarsi “il posto” e non perdere questa irripetibile opportunità.

 

 

P.s.: Tutti i dati riportati sono in continuo aggiornamento dato che la legge non è ancora stata resa ufficiale ed interpretata dall’Agenzia delle Entrate. Registrati nel sito per rimanere costantemente informato/a 

https://www.finestreantirumorelaspezia.com/promozioni

 

Stay tuned…….

Dacci il tuo feedback
Invia recensionePessimoNon granchéBuonoMolto buonoFantasticoInvia recensione

Il tuo modulo è stato inviato!